giovedì 24 gennaio 2013

So u

Mentre i vicini pugliesi spadellano ad un volume impossibile da uguagliare per chiunque sia nato sopra Firenze, cerco sistemi per cazzeggiare il più possibile.

Ho eliminato l'account personale su fb da sabato e mi sento gggiovane come nel 2007.

Perché io, quando ho l'ansia o un problema da affrontare, cazzeggio su fb, leggo notizie, mi infervoro su questioni del tutto irrilevanti, modifico foto insulse e le metto su Instagram, sfoglio Twitter che è veramente una cosa noiosa, trovo alibi ragionevoli alla mia irragionevole inedia e scrivo sul blog.
E rimando.
Prima o poi passerà, cazzo. Morirò pure io.

Ho quindi eliminato dall'aggeggio infernale che chiamano smartphone quasi tutte le app, praticamente ora ho un 3310 meno contundente e più touch ma Safari e il blocco note me li devo tenere per forza a quanto pare.

E da safari, pur avendo disattivato l'account principale, su uno dei 43 account spuria che mi ritrovo ci posso andare.

E dato che non ti sento da 4 giorni e fa pur sempre un po' effetto, son andata a vedere il tuo profilo, che è chiuso, ma nella mia testa è pur sempre l'equivalente del passare davanti all'uscita del liceo a sedici anni fingendo di essere lì per caso e incrociarti così, per esser certa che esisti.

Cliccando la tua immagine copertina, ho letto che qualcuno ha commentato "That's so u!".

E lo so che non ti conosco, che ti ho visto tipo otto volte e che in questo momento l'unica cosa da fare è stare - una volta tanto - zitta senza rompere i coglioni e farmi la mia vita.

E so che non posso essere in alcun modo d'aiuto ora come ora.
Che colpo, al mio egocentrismo.

E dalle note scrivo, e da Safari posto.

Insomma, nonostante le incomprensioni, il tuo messaggio che quando l'ho letto la mia reazione è stata "Una grappa e un negroni" perché da solo non andava giù, il mio essere sempre inopportuna, mi piace che sia "so u", l'immagine con quella frase stupida, che ti avevo mandato un po' di tempo fa.

E comunque 'sti pugliesi hanno una bonga sulla mensola vicino alla finestra, male che vada il cazzeggio, faccio un salto di là.


11 commenti:

  1. "E dalle note scrivo, e da Safari posto."
    Bene.

    RispondiElimina
  2. "Che dice il cielo? Tuona. E la chitarra? Suona."
    (Sfanculizzami. Io capirò.)

    RispondiElimina
  3. Non capisco il perchè di questo voler regredire fino ai Mondiali di rugby del 2007..

    RispondiElimina
  4. Il che forse vuol dire che sei stata un po'meno inopportuna del temuto. Forse.

    RispondiElimina
  5. Direi di no, ma è sempre molto tenero il tuo ottimismo che tanto stride con il nick che hai scelto

    RispondiElimina
  6. Uhm. Perché, che nick ho scelto?(comunque ti ringrazio:sei la prima persona da qualche anno a questa parte a darmi dell'ottimista)

    Thunderblue

    RispondiElimina
  7. Pensa che l' ho preso perché mi piace il colore. Però hai ragione.

    Thunderblue

    RispondiElimina
  8. non sarà facile ma hai fatto la cosa giusta.

    e va a testare il bongaglio, è un'altra cosa giusta.

    RispondiElimina
  9. inopportuna o meno, forse hai lasciato un'impronta, dici poco no?

    RispondiElimina