venerdì 4 maggio 2012

Poesia ermetica.

Ieri.
Mentre correvo.
O per meglio dire, "correvo".
Mi ha superata un beagle.
Camminando.
Fanculo.

17 commenti:

  1. Tu fai gli haiku, io mi darò all'origami.

    RispondiElimina
  2. Risposte
    1. Perché solo Poesia non mi piaceva come titolo

      Elimina
    2. Sappi anche che, dietro quel "Fanculo", ci sono fini significati nascosti.
      Montale avrebbe detto "Fico".

      Elimina
  3. Buuahahah, fai bene a non esagerare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ero così avvilita che quando il padrone fischiava perché il cane se la prendeva comoda provavo di accelerare: magari avrebbe fatto un complimento anche a me.

      Elimina
  4. poeticissima.
    toglievi un po' di cose e piaceva a tommaso marinetti.

    RispondiElimina
  5. E, scusate, che dire del riferimento metalinguistico nel terzo verso? Un capolavoro.
    Espressione di un'inadeguatezza che non riesce a realizzarsi nel linguaggio comune ma deve prendere in prestito segni grafici esterni all'alfabeto, quali le virgolette, per squarciare il velo della poesia stessa e posizionarsi su un livello non più alto o più basso ma un livello "altro".

    Che raffinatezza!

    RispondiElimina
  6. Ahahahaahahahahhahaha

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  7. Io invece nel mio piccolo pensavo che «Rispondi» alla fine dei commmenti fosse un'aggiunta del singolo commentatore e mi dicevo: ma guarda che manica di cafoni.

    Rispondi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ahahahahaha, sei fantastico: ho riso minuti!

      Elimina
  8. ahahahhah mi hai fatto ridere che dovevo correre a fare pipì

    RispondiElimina
  9. ahahahhah mi hai fatto ridere che dovevo correre a fare pipì

    RispondiElimina
  10. Il Beagle fu un bombardiere sovietico capace di viaggiare a 900 km/h: sarebbe stato preoccupante se tu avessi superato lui, casomai.

    RispondiElimina