domenica 27 maggio 2012

Oggi

Oggi sono andata presto al bar e una signora al bancone, mentre stordiva di parole inutili la barista mi ha dato della "Pirona" e per un attimo l'impulso è stato stordire lei a pugni in testa.
Oggi è un anno che è morta Mei e non sono ancora sicura che sia vero, perché era una ragazzetta di poco più di vent'anni che sapeva essere cupa come l'inchiostro nero e leggera come un foglio di carta e non sono sicura di esserne ancora riuscita a fare un ricordo felice perché io vorrei chiaccherarci ancora un po'.
Oggi penso ancora a qualcun altro che se n'è andato e spero di non essere l'unica, anche se in fondo non cambierebbe nulla.
Soprattutto a te sia lieve la terra, piccolo Bruno.

Oggi dev'essere uno di quei giorni un po' tristi per pensare ai morti.
O uno di quelli un po' imbecilli dove la gente al bar ti prende in contropiede e tu non pensavi fosse una partita ma solo un cappuccino.
Oggi il terremoto dalle mie parti si sente a malapena ma S. Carlo affonda nella palude e allora che cazzo li usi a fare i nomi dei santi e per che cosa credi in Dio se non serve nemmeno a tenere due mattoni a galla, chiama quel paesello "Luigi" e lascia che faccia una fine come tante.
Oggi mi hai fatta ridere tantissimo mentre ero ancora un po' addormentata e per questo ti sono grata, ma a te le cose vanno dette a piccole dosi e allora te ne parlo un altro giorno, non oggi.
Oggi guardo i vestiti che ho comprato ieri e mi piacciono un sacco ma sono tutti blu.

Oggi non so bene cosa pensare, dove sbattere la testa o perché sia qui a scrivere senza conclusioni di un giorno che in fondo non è nemmeno a metà.
Per me oggi, grazie: basta così.

8 commenti:

  1. non puó essere così male un giorno in cui ti svegli ridendo..

    RispondiElimina
  2. Ma è ancora così giovane il giorno! E' presto per dire basta.

    RispondiElimina
  3. bello leggerti, e sorvolo il dimuntivo perchè oggi no.

    RispondiElimina
  4. quindi la tazza oggi è mezza vuota e in mezzo ai coglioni?

    RispondiElimina
  5. Sei proprio una pirona, qualsiasi stracacchio di cosa voglia dire, ma nel senso buono, qualunque diavolo sia.

    RispondiElimina
  6. Sento un velo di "dolcezza". ti stai trasformando in un tronky? Fuori dura e con la schifosa crema alle nocciole dentro?

    RispondiElimina
  7. Bello.
    Bellobellobellobellobello.
    Non volevo commentare questo post per la sua prima parte, ma la meravigliosa bellezza del tutto mi ha fatto cambiare idea.
    Grazie.

    RispondiElimina