venerdì 17 febbraio 2012

Essendo stordita da una serata di bagordi, facciamo la catena del Versatile Blogger

Come non fossi già normalmente adusa allo scrivere inutilità scollegate tra loro.


                                                  

1- Avrei voluto nascere più bassa o più tardi: questione di orli ai pantaloni che oggi fanno fichissimi.
Quando ero adolescente io trovarli lunghi abbastanza non era così scontato.

2- Non ho soluzione di continuità quando scrivo tra pensiero e tastiera, né quando parlo a meno che non ponga volontariamente attenzione.
Il che generalmente le persone lo trovano divertente.
Ok, non tutte ma quelle sono persone che non trovo divertenti io.
Comunque questo è un mini blog, non ha pretese di sensatezza o di equilibrio psicofisico, men che meno di ragionevolezza.


3- Non mi piace aver a che fare con gente cattolica - a parte alcuni amici che conosco bene - perché mi lasciano quella sensazione di disagio latente come fossero sempre lì lì per tirar fuori la carta "Dio" e quel gioco mi mette a disagio, checcazzo bravi tutti ad avere una mossa segreta che vince su qualunque cosa perché uno a caso ha deciso così.
Appunto poi: ognuno decide di avere 'sta carta e finisce che le carte si annullano a vicenda, un po' come la carta aerei contro la carta torri gemelle o la carta cintura al napalm sulla carta palle di kamikaze.
Io, gioco a Beer-Pong.

4- Bestemmio per principio, nonostante sia una cosa sforzata.
Non mi piacciono le bestemmie ma mi piace molto meno non poter dire qualunque cosa solo perché i taboo sull'argomento che mi guasta di più al mondo li instillano quando sei ancora troppo piccola per fermarli.
Non ho la pretesa che sia un discorso intelligente, ha comunque una sua (cioè mia) logica.

5- Negli anni sono diventata più diplomatica e meno rancorosa, mi dicono gli amici.
Temo che sia perché negli anni il mio interesse nei confronti di qualunque cosa sia nettamente tracollato, fate o  dite quello che vi pare, a me sticazzi.

6- Non dimentico a meno che proprio me ne freghi pochissimo.

7- Anche se bevo il più raramente possibile, ogni volta che bevo è comunque troppo e magari perdessi lucidità, no: ormai sono resistentissima a qualunque gradazione per questo riguarda lo stato di veglia o lucidità apparente, mi limito a diventare sempre più inopportuna e nervosa e questo è il paradosso Campari-Mr Hyde.

Tocca a:

Logorroicamente

Karmalaa

La Leggivendola

Cri

Aletto che per me resterà sempre Diciassettenne

Nominerei Stelmaria, che onestamente non so più dove trovare..

Comelasalvia

Mesic

Alej, no Ale non mi piace.

Vabé gente non ho più tempo, si considerino nominati tutti i blog che ho commentato negli ultimi mesi!
Saluti.

11 commenti:

  1. Ma lo sai che io all'inizio pensavo fossi bassa?
    Sarà stato per via del nome mezzatazza, non so, ti immaginavo piccina.
    Poi ho saputo da fonte certa che sei alta e ancora faccio fatica ad abituarmi all'idea, ecco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sai che ero convinta di averti linkata per prima?
      Invece ci sono rimasta, aggiunta ora.
      Salutami la fonte certa, anzi ora vado a scrivergli du cacate!

      Elimina
    2. Ahahaha e io che pensavo di essermela scampata!!!
      Solo che non ho capito in che consiste questa catena...

      Elimina
  2. non ti sei espressa sul flossing che ritengo cosa fondamentale.

    RispondiElimina
  3. To' vè.
    Ci penso su poi lo scrivo.

    RispondiElimina
  4. La "Carta Dio" perde solo contro la "Forbice Dio".

    RispondiElimina
  5. "Bestemmio per principio" la porterò sempre nel mio cuoricino (recentemente sostituito degnamente da una delle mie pantofole dell'anno scorso), me la posso segnare?

    RispondiElimina
  6. se io rinascessi meno alta ci andrebbero di mezzo i numeri negativi.

    RispondiElimina
  7. Ok. Faccio la catena. Ma cosa devo fare???

    RispondiElimina
  8. Come non sai?? Sai, sai... tigrebisbetica.wordpress.com
    Sono sempre io.

    Stelm

    RispondiElimina