mercoledì 7 settembre 2011

Vabè, ultimamente è successo che:

Mela ha un pelo incarnito nell'inguine e la cosa la getta in uno stato profondo di prostrazione.
Gira con l'interno coscia bendato manco le avessero tatuato a fuoco un padre Pio a grandezza naturale.

- Fammelo vedere
- No no no fa schifissimo! Poi non si attacca più il cerotto
- (Cerotto, pare più un'ingessatura) ma dai solo un lembo, giusto per capire
- Fa schifooo
- Peggio di una piaga da decubito non può essere, susu.
- Ok ma ti avviso, è una roba grande così, tutto viola è orrendooooo

- ... Ma è quel bognino lì?
- Sìììì
- ...

(Mela, su che vuoi che accada?
Dagli 'na strizzata, nella peggiore delle ipotesi uscirà il più grande spettacolo dopo il big bang e via.)

Vabè.

Economista, Fumetto e Compagno di Stanza in uscita collettiva (Primo Anno latita da mesi ormai, infatti io vivo in camera sua al momento).

- Poi  st'inverno Economista capiva se avevo preso o no una sbronza dalla colazione: quando era un piatto di pasta la risposta era sì

- Ma poi con la soia! E questa diceva che le metteva a posto lo stomaco! Tazza ma come faceva a mettertelo a posto?!
- A pugni?
- Ma chissà che succede se metto la testa ner microonde.. boh me sà che non se chiude.

Poi ci sono i personaggi sparsi.

- Ma c'eri oggi ad allenamento?
- Chiaro che c'ero.
- Bah, io non ti vedo mai.
- Beh vabè mica siamo nello stesso campo
- Sì, poi mica ho guardato.

E la Ceci

- Ceci voglio andare a letto, ti saluto
- No accompagnami
- No ho la bici là
- Allora io ti accompagno a prendere la bici e tu poi mi accompagni a casa
- No! Se vuoi fino alla Melbook
- Uff, ok.
   Adesso che siamo alla Melbook mi fai una sigaretta??
- Ti odio.
- Lo so!

E le amiche di Ceci, tipo quella vista tre volte:

- Come sta il tuo ragazzo?
- L'ho lasciato
- Ah, poverino
- Sì ma gli ho fatto un discorso molto intelligente e sensato
- Ah
- Sì: dato che non l'ho mai amato gli ho detto che non volevo precludergli l'opportunità di stare con una che lo amasse davvero.
- Ah perfetto, ma se non lo hai mai amato perché ti ci sei messa?
- Bah le storie partite a innamoramento non avevano funzionato, ho pensato "Io e lui ci vogliamo bene, siamo amici, è un bravo ragazzo.."
- Un investimento insomma
- Esatto
- E lo hai lasciato solo ora perché..?
- Perché c'è uno che mi piace di più.
- Un gratta e vinci insomma, e come va con questo?
- Bene bene mi fa godere terribilmente
- Perfetto.


- (Ceci) Beh comunque lui sai che le ha detto quando lei gli ha fatto il discorso intelligente e sensato?
- No, spara
- "Vado a prendere un gelato"

E i vicini con la tv a volume indegno, il bambino del piano di sopra che strilla, il caldo poi il freddo, il fumare meno che dà un'ottima scusa per essere più del solito irritabile, la prima partita e cose così.

6 commenti:

  1. Io ho risolto con una scarnificazione autoinflitta con ago sterile... ho avuto ragione del pelo! Certo, dopo ho dovuto gestire il cratere post atomico, ma questa è un'altra storia...

    RispondiElimina
  2. - Ma c'eri oggi ad allenamento?
    - Chiaro che c'ero.
    - Bah, io non ti vedo mai.
    - Beh vabè mica siamo nello stesso campo
    - Sì, poi mica ho guardato.

    Be', davvero fantastico!

    - ... c'è uno che mi piace di più.
    - ... e come va con questo?
    - Bene bene mi fa godere terribilmente

    Ahahahahahahahahah!
    Voglio una faccina che renda l'idea di quanto sto ridendo!

    E, tra l'altro, vorremmo notizie sulla Sua prima partita.

    RispondiElimina
  3. Il "perfetto" conclusivo nella penultima conversazione è una squisitezza sublime che non si può non apprezzare.

    RispondiElimina
  4. per buona parte del post ho pensato che Mela fosse il criceto di casa. Ammesso sia ancora vivo.

    RispondiElimina
  5. quando era un piatto di pasta la risposta era sì
    :D

    la perfetta nemesi de:
    "Stai scherzando vero?! Tu alla mattina dai il vino a un bimbo di due anni?!?!"
    "Perché tu al posto mio cosa faresti?"
    "Gli darei del latte! Ecco cosa farei!"
    "Del latte?! Non si è mai sentito di qualcuno che fa colazione a salsicce e latte!"

    RispondiElimina