martedì 23 agosto 2011

Intermezzo Aldrovandi

Il caso lo conoscete.

A me onestamente alcuni pezzi sfuggono: in sei anni segui e dimentichi tante cose.
Sta di fatto che Paolo Forlani è senza vergogna.

Per questo post ha avuto il coraggio di querelare la madre di Federico per diffamazione e istigazione a delinquere.
A parte il fatto che gente come Forlani sia ancora nella polizia rende ormai diffamatorio il termine "italiano", mi chiedo con che coraggio si possa fare una cosa simile.

O con quale capacità di comprensione del testo, dato che ci vuole una certa fantasia per trovare la tristezza del post istigatoria.
Voglio dire, allora il Tg5 in proporzione meriterebbe la pena di morte.

Vabè, bello schifo.

Paolo Forlani, vergognati.

4 commenti:

  1. Giusto, bello schifo davvero.

    RispondiElimina
  2. Il problema è che non si vergognerà, purtroppo.

    RispondiElimina
  3. Quando fai così, Tazza, parli anche per me. Grazie.

    RispondiElimina