venerdì 29 luglio 2011

"Le fatiche di Valentina"

"Ciao F."
"Ciao Tazza. Allora, dimmi le novità"
"Ho preso ad andare a rugby, da quando ho capito che non è americano leggo Nick Hornby, cambio appartamento, sono stata alla prima notte bianca della mia vita"
"A Riccione?"
"No, a Rovigo"
"..? Ma che c'è a Rovigo?"
"Valentina".

Valentina è castana, ha un'espressione furba e i suoi occhi ogni tanto cambiano colore.
A Valentina capita che girino le palle, che sia carica, che sia stanca, che sia cupa.
La mamma di Valentina dice che questo è colpa di quando i nonni da piccola le dicevano "Fa' gli occhi brutti".

Valentina è rimasta appollaiata sul manubrio della mia bicicletta all'incirca per una notte e non le piace il rosa.
Mi ha guardata da una panchina sguazzare in una fontana e mi ha regalato un kg di riso.
Qualche giorno fa è partita, per andare in vacanza passati 365 giorni circa da quella precedente.
Ma dalla vacanza precedente sono cambiate tante cose o forse solo una che di importanza ne ha un bel po'.

Mi ha scritto - tra le altre - una mail che è questa qui.

Mezzatazza! 
Quarto giorno e ci sono delle nuvolone grigie sopra la mia testa, il vento le fa viaggiare bene 
e il sole fa capolino di tanto in tanto, un po' come il mio umore. 
Mi si potrà dire "sei in vacanza e ti lamenti pure?". 
Non mi lamento, ma questo è il mio umore. 
Sento il rumore delle onde e se il lettino al mio fianco è vuoto penso che lui sia a fare il bagno 
o a fare qualche esercizio perché essendo iperattivo non resiste molto fermo, 
ma poi torna la mia amica e torno al presente. 
Per fortuna. Penso sia normale, non mi preoccupo. 
Ma fa strano. 
Comunque qui i fighetti si alternano con gli sfigati, i fricchettoni, di tutto di più. 

Tutto il mondo è paese. 
Pure a formentera. Fiuuu.
Il sole è riapparso. Sono alquanto accigliata oggi. Bof
Urca un tuo messaggio. Telepatia. 

Quello è un essere incomprensibile, forse Mezzatazza è il caso di smettere di perderci del tempo. Dev'essere sempre distaccato, beh per me, si ok il carattere, ma è essere anche codardi. Ecco. Ti ha innervosita sta cosa? 
Oh cristo. Sono invasa da coppiette innamorate che mangiano dalla stessa forchetta. Sparite! Ora! 
Altra tipa di casa mia. Do cojoni. Peggio di stare ai lidi. E devo farmi problemi per il mio topless, beh guarderà da un'altra parte. 
Tra poco andiamo ad un mercatino hippy.


E l'ho riletta un po' di volte che mi era piaciuta.
Allora le ho chiesto

"Valentina posso mettere la tua mail sul mio blog?"

"Ma certo Mezzatazza!  chicaba@libero.it!"


Adoro Valentina.

4 commenti:

  1. non la conosco ma sì, credo potrei adorarla anche io :)

    RispondiElimina
  2. Mi piace pensare che quel detto, "ognuno ha gli amici che si merita", sia vero :)

    Lilla

    RispondiElimina