mercoledì 2 marzo 2011

Random bozze

La mia lista di post pubblicati è infarcita di bozze.
Accenni, inizi, cose che non ricordo per quale motivo siano state scritte.
Cose che, tra l'altro, fanno schifo e suppongo fosse questo il motivo per cui non le ho pubblicate, ma questo resta pur sempre il mio blog, io resto pur sempre di pessimo umore, la cucina resta pur sempre un ricettacolo di orrori e dunque fatevene una ragione.

Non mi va più di tenerle lì quindi, qualunque cosa vogliano dire, le metto qui.

N.d.r.
Se dovete spammare i vostri contenuti, andate in un blog che ha più contatti.


La calma è la virtù dei forti un paio di palle e vedi che se arrivi qui il tuo culo confermerà la mia asserzione.

Pensavo

A volte sono le paure, a volte le somiglianze, altre volte ancora le distanze che uniscono le persone.
Capita che si rimanga vicini per un tempo breve o meno, qualcuno resta unito sempre persino, a dispetto di tutto quanto potrebbe proibirlo.

Si può essere, in quel periodo, la distrazione necessaria ad alleggerire un peso che sembra troppo grande da solo e insieme impari che non lo è, si può essere l'unico esempio di una felicità che credevi ti spettasse e poi capire che non è vero e che la tua strada è un'altra.

Si può essere un ricordo che non ti va di toccare più.

Quando le cose finiscono puoi scegliere che fare di quello che hanno lasciato fino a quel momento: impacchettarle e portarle con te, dimenticare, serbare rancore.
Se vuoi puoi anche non fare niente.

Manuale pratico d'interazioni tra sessi (questo era ambizioso)
L'eterna disputa tra genere maschile e femminile, vivace e ininterrotta dalla notte dei tempi - o dalla scoperta della minigonna - ha rotto il cazzo.
Uomini e donne sono diversi tra loro.
Per carità, ogni individuo è diverso dall'altro per una serie di fatti grandi o piccoli: tette e dna per esempio.
Caso vuole che per contingenze educative, culturali e ormonali, molte donne condividano come interessi simili lo smalto per unghie, la cucina e i film con Hug Grant  spesso gli uomini apprezzino in numero evidente

Odio i messaggi di gruppo su facebook
Non



Al mio tavolo una Barbie finta, probabilmente made in Romania, ammicca maliziosa a chiunque la saluti, le passi vicino, le respiri accanto: uomo, donna, bambino o bibliotecaria novantenne che sia, poi una donna che dovrebbe farsi una ragione dell'essere diventata grande e smettere d'indossare abiti con inquietanti civette viola munite di cuori blu al posto degli occhi


- Ma sai che fino a poco tempo fa pensavo che le malattie veneree avessero a che fare con le vene?
- Oh ma avete visto che di fianco alla Lidl c'è un posto che vende solo surgelati? (Sorrisone) Ma è un po' troppo freddo come negozio per i miei gusti.
- Figo: questo pennello ha scritto sopra "Salsa barbecue, non si può usare con le altre cose??"

Ieri io, l'Economista e PrimoAnno siamo andati a fare la spesa e abbiamo cambiato supermercato.
Siamo andati in uno grande, diverso dal mesto Lidl che eravamo soliti frequentare.
Il risultato è stata la spesa più costosa del mondo, portata a casa con il carrello (finito poi sul letto di Fumetto) perché non ce la facevamo a trasportarla, e un'estenuante ora tra le corsie piene di roba.

Io odio metterci più di venti minuti a fare la spesa.

Cose che non sopporto della rete
I template musicali.
Non li tollero, sono tra le cose che mi irritano di più al mondo.
Dopo gli zingari che mi pedinano enumerando motivi per i quali dovrei dar loro soldi (minacce di maledizioni, figli andati a fuoco, karma) che tra l'altro manco io ho guadagnato. 
Ehi, stronzo, guarda che i miei sudano per permettermi di fingere di studiare su libri supercostosi via di casa. Checcazzo.
Becco un blog, parte la musichetta e penso: "Adios", più una serie di bestemmie a caso.
Non lo so perché li odio tanto.






Basta, mi sono stufata.

3 commenti:

  1. Ma... già che siamo in vena di confidenze, il significato del titolo del blog?

    RispondiElimina
  2. i template musicali sono il motivo per cui l'audio del mio pc è sempre off:come mi infastidiscono quelli non mi infastidisce neanche mio padre..(il che vuol dire...)

    RispondiElimina
  3. se gli rispondi giuro che..
    vabbe' tanto so che non lo farei

    RispondiElimina