mercoledì 30 marzo 2011

Ictus, tope e caffè.

Bossi è uno di quei personaggi che non è che li puoi sfottere per gli esilaranti effetti che un classico ictus produce agli occhi del mondo - come facevamo noi con la bidella del piano su cui si trovava la nostra classe - perché lui mi pare che ne sia uscito migliorato.
Parla meno, ecco.

Quando ero al liceo era venuto anche alla bidella del mio piano, appunto.
Aveva capelli lunghi, una quantità imbarazzate di orecchini e un pessimo gusto nel vestire.
Farfugliare di continuo non l'ha aiutata.
Forse nemmeno il fatto che noi faticassimo a rimanere serie mentre parlava era una di quelle cose che le dava una mano nella ripresa, ma faceva troppo ridere.

A Bossi invece dona perché oltre a parlare un po' meno ha una scusa per la sua idiozia.
"Pover'uomo, si è ischemizzata la parte del cervello in cui risiede il buonsenso".
Il punto è che sono gli altri leghisti a non avere giustificazioni.

Vabbè, povero Umbè, è che quando leggo certe cose poi mi va di traverso il caffè.
Sarà una sua tattica?
Dice cazzate, la gente le legge mentre beve il caffè, si affoga, resta senza ossigeno qb e diventa deficiente come lui.

Vabbè devo smettere di leggere i titoli di repubblica mentre faccio colazione, è che devo giustificare almeno tenendomi aggiornata sulle schifezze del mondo la mia dose necessaria di internet mattutino.

E ora in cucina siamo tre: un Compagno di Stanza, e un Economista che ride causa Fregna (la topa) che gli gira sul collo (dove con topa intendo proprio ratta).
E basta, finiamo il caffè e si va a dare un senso alle nostre vite.
Il mio, di senso, per oggi sarà fermare ogni leghista che incontrerò per strada e insultarlo.
Sperando che abbia avuto almeno un ictus.

4 commenti:

  1. E se noti ha anche smesso di bullarsi del fatto che i leghisti ce l'hanno duro.
    Nutro sospetti sul motivo.

    RispondiElimina
  2. Bossi andrebbe ghermito e/o garrottato!

    Grazie mille per il commento, CIAO!!!

    RispondiElimina
  3. A Roma direbbero che ci "marcia sopra", al fatto di essere stato colpito da un ictus...

    nessuna pietà per chi non ha pietà...

    RispondiElimina
  4. Repubblica ha perso credibilità da quando nella colonna di destra non c'è più fregna (dove con fregna intendo proprio l'inimitabile vagina)

    RispondiElimina