martedì 18 gennaio 2011

Cazzeggio in pausa sigaretta e richiesta di un consiglio.

Ieri sera, passando per la cucina:

T: Ancora qui stai?
Dr 1° Anno: Non posso?
T: no, è che mezz'ora fa avevi detto "Buonanotte vado a letto"..
Dr.1°Anno: eh.
T: fà vedere se ti sei rapato giusto stavolta sulla nuca
Dr1°Anno: ma lì dietro NON RIESCO, oh!, (rivolto a Dr.Fumetto e consorte: Dr.ssa Fiore) io con 'sta donna non riesco a comunicare, devo scriverle su Skype? Tazza, dove hai la presa usb?

Magguarda te se un ventenne mi deve fare del folklore addosso per farsi bello con Dr. Fumetto e Dr.ssa Fiore.

Dr.1°Anno: Tazza, dopo che hai tagliato il bordo del formaggio mettilo nel lavello il coltello che c'è la muffa, poi magari se lo lasci sul tavolo domattina ci taglio la colazione e mi prendo schifezze e muoio.
T: te lo strofino sullo spazzolino da denti, il coltello.

Stamattina:

movimenti fin dalla prima posposizione della mia sveglia provenienti dalla cucina.
Prima dell'ottava posposizione mi alzo.
Entro in cucina.
Tavolo sgomberato (lavello ancora pieno ma non è che si può pretendere), caffé pronto, Dr.1°Anno che aveva comprato i cornetti per tutti.

Dr.Fumetto: Caffè?
T: (commossa) grazie..
Dr.1°Anno: Cornetto?
T: (commossa) grazie..

lancio del cornetto e ingresso di Dr.ssa Fiore che ha dormito qui alla quale Dr.1°Anno svuota sedia preparando il posto.

Non è che sia difficile comprendere i motivi di tutta 'sta bontà mattutina dei coinquilini (due su quattro che gli altri non sono pervenuti).

Dr.ssa Fiore, resta più spesso.

Datemi un consiglio:
Da un po' ho questo blog e a differenza degli altri penso che sarà l'ultimo, che mi ci trovo bene.
Pensavo: mi sono un po' rotta le palle di avere due account facebook e di 'sta storia dell'anonimato e simili specie verso i miei conoscenti reali: non è che nella realtà io sia molto diversa da come sono qui, solo più spettinata.
Faccio coming out?
Voi che fareste?
Che poi a pensarci un attimo di più magari è meglio non farlo, però - se vi va - datemi la vostra opinione.

24 commenti:

  1. Onestamente, io non farei coming out.

    Ps
    Ma non era su splinder il blog una volta?

    RispondiElimina
  2. Meglio mantenere l'alter-ego, che tanto con un po' di impegno ti si trova lo stesso.

    RispondiElimina
  3. a noi ci hanno cazziato perchè le croste del formaggio le buttavamo dalla finestra.
    pensa te che roba.

    (voto per il No al coming out)

    RispondiElimina
  4. Dico No al coming out perché mi sento un privilegiato a conoscere anche la tua identità segreta :)
    I più contenti sarebbero gli stalker e gli anonimi malati di mente che di tanto in tanto rallegrano 'sto posto (ma tanto mi pare d'aver capito che anche loro sanno chi sei, quindi...fai un po' come ti pare!)

    Il Cardinal.

    RispondiElimina
  5. No, Tazza, non fare coming out... io ormai ti immagino come se fossi tre strisce colorate... mi ci sono affezionata ^_^

    RispondiElimina
  6. io non lo farei...concordo con ale... ;-)

    RispondiElimina
  7. No cristo santo. Emix mesic e mzztzznbssdstr nello stesso giorno no.

    RispondiElimina
  8. io sono l'ultima arrivata ma, se posso, devo dire che preferisco decisamente il coming out!

    RispondiElimina
  9. Che senso avrebbe rendersi visibile?
    F66

    RispondiElimina
  10. essere anonimi è una libetà virtuale, ma serve anche quella. puoi rintracciarmi, sapere chi sono, arrivare al domicilio e al codice fiscale, ma ti costerebbe fatica. quindi io mi tengo la mia piccola maschera, che mi permette di girare nudo senza vergognarmi, e tu credo che farai uguale. se ti conosco un po'. non mi firmo per ovvi motivi. e sotto la maschera sorrido.

    RispondiElimina
  11. quali ovvi motivi anonimous?

    RispondiElimina
  12. Concordo con Ale!
    Per quelli a cui vuoi dirlo tu chi sei, esistono le mail.
    I pvt
    I segnali di fumo!

    RispondiElimina
  13. sì, ma... non saprei. Io mi nascondo accuratamente e lo farò finché non sarò in pensione, altrimenti mi trovo le cicche masticate (dei colleghi) in mezzo al registro (come minimo). Ho anche un blog dove sono molto meno anonima. Di fatto, lì non scrivo tutto quello che voglio. Mi sfogo nell'altro.
    Poi... Vedi tu :-)
    (grande aiuto, eh?)

    RispondiElimina
  14. Anch'io sono per il no, assolutissimamente

    RispondiElimina
  15. uhm, io sono per il no. E se poi te ne penti? http://www.youtube.com/watch?v=w0eQVOk8wB4

    RispondiElimina
  16. Tazza ma la vuoi per una settimanella una quasi miss italia e mi mandi uno dei tuoi maschi? ja!

    io voto no comunque.

    RispondiElimina
  17. Assolutamente no. Il coming out è come la verginità: non ricresce. E poi ti secchi e ti tocca ricambiare blog.

    RispondiElimina
  18. io non farei nessun outing, ci resterebbe male più di qualcuno non capendo perché non l'hai detto prima, qualcun'altro potrebbe malignare, altri non capire così, in generale! ... -.-
    fossi al tuo posto eviterei di continuare ad usare uno dei due profili.
    A meno che non sei due persone completamente diverse, chiuse nello stesso corpo...in tal caso, beh sì U_U è giusto che tu abbia due profili fb, due o più blog e amici e conoscenti in quantità che ti riempiano le web-giornate.
    Ora, considera che io sul mio blog ci scrivo in maniera criptata proprio per il timore-ossessione che qualcuno possa capire che sia io a scrivere e dunque possa risalire alla "me reale" che sì, è uguale a quella sul web, solo più sorridente. forse.
    Insomma, sono d'accordo con gli altri.
    No all'outing.
    Bello "tazza" *_*
    ...a presto, mh.

    RispondiElimina
  19. Io no, scelgo lo pseudonimo e me lo tengo stretto.
    Tanto un coming out selettivo, scegliendo le persone a cui rivelare la Verità, si può sempre fare.

    RispondiElimina
  20. tazza il No ha decisamente vinto con maggioranza bulgara. Che nemmeno al referendum sul divorsio dove se vinceva il no il divorzio c'era e se vinceva il sì,
    non c'era.

    RispondiElimina
  21. Avere due profili di FB non mi pare un fastidio insostenibile, anzi, dev'essere di sicura utilità, a giudicare dal manipoletto dei miei doppi contatti che sembrano vivere serenamente la loro multipla condizione. E che non osassero costoro cancellarsi il profilo del lato oscuro, ché poi mi ritrovo di colpo con dieci amici di meno.
    Del resto, anche Archibald Leach ha convissuto serenamente con Cary Grant, finché non ha fatto anche lui il protagonista in un film raffinato e delizioso degno del suo alter ego.
    (A proposito di doppi profili, è noto pure il caso di tizi che adoperano l'uno per interagire con l'altro, mettendo "mi piace" ai post che essi stessi hanno prodotto, ma qui si sconfina nella psicopatologia.)
    Coming out??? Tu??? Ma perché, non lo sanno tutti che tu sei...

    RispondiElimina
  22. Aureliano ti fa pure le citazioni degli offlaga.
    Comunque...Non saremo certo noi a convincerti in un senso o nell'altro.

    RispondiElimina
  23. Han detto tutti di non farlo. Sembrerebbe già un'ottima prima ragione per farlo.

    RispondiElimina