venerdì 7 gennaio 2011

Belle le feste un cazzo.

"Fa freddo fuori?"

"Eh sì, bel freddo"

"Del resto è inverno"

"Cosa fai? Non esci?"

"Non ci penso neanche, se esco mi prende un colpo, faccio un tè, ne vuoi?"

"No no"

"Che male alle mani"

"Eh sarà il freddo"

"No è l'artrite"

"Capita"

"A 24 anni?? Solo a me, porca banana."


Le feste mi hanno innervosita, rintronata, bulimizzata tra pranzi e cene e grazie a dio quella zoccola della befana è passata e se ne va portandosi via gli incontri obbligati con parenti ipocriti e le ramanzine perché "non vai più a messa".
Mia nonna che ha 74 anni è più vitale di me: esce di più e se usciamo entrambe torna dopo mettendosi a cucinare a notte fonda perché "ha fame" che nemmeno io con le peggio chimiche ho mai cotto ravioli alle due di notte, fumare di meno ha nuociuto nettamente alle dimensioni del mio culo, bere troppo ha gonfiato quelle del mio fegato, sono di un colore così grigiastro che se mi vedesse Andreotti riderebbe di nuovo dopo 40 anni che ha la stessa espressione, la mia bisnonna 95 enne per contro continua a rompersi la testa con la vivacità di una bimba e quando le diciamo che sarebbe ora che la piantasse di accumulare punti al pronto soccorso risponde "No: voglio il premio".

E con nostalgia ripenso ai bei tempi in cui tornavo ubriaca fradicia a orari ignoti, mettevo l'acqua sul fornello poi mi addormentavo su cesso, uscivo con qualunque condizione climatica, prendevo treni a caso per finire in città delle quali nemmeno controllavo il nome, vomitavo contro alle auto parcheggiate sotto casa e il giorno dopo non ne ricordavo il motivo.

Andate tutti affanculo.
Così mi fate compagnia.


6 commenti:

  1. Uh... trovato blog nuovo da seguire!
    Ok... prometto solennemente di trattenermi dal lasciarti papiri.
    Dopo questo!
    No scherzo, prima leggo un po' poi ti dico.

    Forse.

    RispondiElimina
  2. utente anonimo8 gennaio 2011 00:47

    ottimo. anche se sai come la penso sulle tradizioni.

    :love:

    MrD

    RispondiElimina
  3. Belle feste, le tue. L'anno prossimo mi devi proprio invitare.

    RispondiElimina
  4. Io ormai sono di casa affanculo.
    Le feste rompono il cazzo. E' un assoluto categorico.

    RispondiElimina
  5. Mia madre tre punti. Però non ha ancora novant'anni, vale lo stesso?
    Buone (fine) feste.

    RispondiElimina
  6. E' dura invecchiare.
    Per te intendo, non per i tuoi nonni.

    RispondiElimina