giovedì 13 gennaio 2011

Almeno a Firenze passa un po’ di buonsenso.


La colonna di Travaglio sul Fatto Quotidiano di stamattina andrebbe presa, arrotolata, riempita di ottone e sbattuta a viva forza sulle teste di cazzo che si ostinano a votare Berlusconi.

Non che io ami particolarmente Travaglio: mi annoia quella sua aria allampanata e m'inquieta il modo piatto che ha di esporre.
Capita che non apprezzi nemmeno come scrive.

Ma ormai sono così affranta che va bene pure lui.

Sono così stufa, da persona qualunque dotata di quoziente intellettivo sufficiente, di leggere sempre le stesse cose e assistere alla stupidità di persone che nonostante non facciano una "o" con un bicchiere hanno il mio stesso diritto di voto e che siano la maggioranza - e la storia insegna che la maggioranza è notoriamente idiota e noi giustamente ce ne sbattiamo le palle - e che nemmeno diamo il giusto nome alla forma di governo in atto nel nostro paese che sto cazzo che è democrazia da non aver nemmeno voglia di sproloquiare oltre.

Se non altro a Firenze il tribunale usa il cervello e "permette" - come se dovesse essere un tribunale a dover decidere le mie sorti (cit) - a un individuo di nominare un tutore che mantenga le sue volontà nel caso in cui si rischi l'accanimento terapeutico nei suoi confronti. Come se in pratica non si facesse da mò.
Ma meglio che niente, non sputiamo su un po' di cervello le volte che non ha vergogna di manifestarsi.

Sono comunque demotivata.
E demoralizzata.
Mi ci vorrebbe proprio una scenetta di quelle di Silvio per farmi ridere, che so, vederlo andare a dare del puzzone al capo di stato della Romania o toccare il culo a una qualunque carica ecclesiastica, perché Silvio come pagliaccio è veramente divertente.
Molto più simpatico di Travaglio, così a primo acchito.

Ma sono ancora troppo sopita per formulare opinioni socio-politiche in base a simpatie personali.
Per fortuna tra due sorsi di caffé vedrò le cose con più italianità.
 

3 commenti:

  1. Su con la vita http://youtu.be/4Ug4ZB6jpeA

    Ibirro

    RispondiElimina
  2. Poveri Silvio. Non capisco perché tutti ce l'abbiano con lui. Da una ventina d'anni ci fornisce statistiche attendibili sulla percentuale di menti deboli nella popolazione e tutti se la prendono con lui. Se il costo per uno studio sociologico di cosi ampia portata è semplicemente una sospensione del principio "La legge è uguale per tutti" poco male. Tanto quello non è stato mai applicato.
    (Io odio Travaglio, lo trovo un Emilio Fede di sinistra, l'unica scusa che ha è che è fazioso nella direzione che piace a me. Ah, si, questo e il trascurabile fatto che non inventa le notizie).

    RispondiElimina
  3. alla quarta tazzina voti Berlusconi, occhio.

    Dovrò andare alla ricerca di un blog berlusconiano., oh non ne trovo mai uno qui su splinder. Insomma  qualcuno che faccia un post tipo questo ma al con trario

    RispondiElimina