martedì 14 dicembre 2010

La fiducia


Manica di dementi analfabeti.

Noi intendo, che stiamo zitti a vedere scene simili.
Vergogniamoci un po' tutti và.

14 commenti:

  1. MonsieurIdiota <---- il nick non è casuale, vero?

    RispondiElimina
  2. hai detto tutto tu, mezzatazza.

    andreolo

    RispondiElimina
  3. Beh, zitti non stiamo, ma non è a parole che dovremmo esprimerci.

    RispondiElimina
  4. ...e cmq per l'analfabetismo d'ora in poi provvederà il CEPU.

    Flép66 anche il facinoroso di prima.

    RispondiElimina
  5. Io non mi vergogno per me stessa, e non ritengo giusto vergognarmi per gli atri....la mia onestà intellettuale mi fa essere tranquilla con la mia coscienza...
    Certo è che la situazione non è delle più rosee...però si vergognassero i venduti, i disonesti, i mafiosi (anche in senso lato), si vergognassero tutti quelli che fanno della politica un mestieraccio!
    Un saluto
    Chiara

    RispondiElimina
  6. Io, se può servire, un po' mi vergogno...

    RispondiElimina
  7. Io mi vergogno. Anche per chiara.

    RispondiElimina
  8. io voglio la continuazione dell'epopea "cotte virtuali".

    Per il resto non avevo il minimo dubbio che finisse così, ovvero che saremmo rimasti zitti a vedere scene simili.
    Stai parlando del film "a natale mi sposo", no?

    RispondiElimina
  9. io mi vergogno, e non poco, ma PURTROPPO credo che l'unico modo per cercare di far sentire la nostra voce sia il voto:qualsiasi altra forma di protesta viene strumentalizzata a suo /loro piacimento.che schifo.

    RispondiElimina
  10. Ma non è neanche quello.
    E' che abbiamo appena finito tutti i NoQualcosa Day e tutti gli insulti possibili...non avevamo tempo di fare i costruttivi, tutto qui.

    RispondiElimina
  11. Mah... Io un po' mi vergogno, perché son qui al caldo e non riesco a pensare a nulla di efficace da fare per evitare (aver evitato) quello che sta succedendo ormai da anni qui.

    RispondiElimina