venerdì 5 novembre 2010

Biancheria portami via.

Dr. I°Anno: Mi insegni a fare la lavatrice?
Tazza: Ok
[...]
Dr. I°Anno: Con queste cose nere ci posso mettere le lenzuola?
Tazza: Non so, sono colorate?
Dr.I°Anno: No, sono marroni
Tazza: ...
Dr.I°Anno: ?
Tazza: Nulla, senti va bene, la facciamo andare a una temperatura non esagerata e mettiamo tutto assieme che il sintetico non stinge.
Dr.I°Anno: Ok.

Dr.CompagnoDiStanza: Vabbè aspettiamo 'na cert'ora che spendiamo meno a fare la lavatrice.

Dr.I°Anno esce.

Serata video con Dr.CompagnoDiStanza a guardare video, Tazza assonnata sul divano.
Dr.I°Anno torna, si siede, dieci minuti di Facebook e poi "Io vado a letto".

Par giusto.


A una cert'ora (00.15), avvio.

A una cert'ora (02.00), stendo.

Mattina (11.45).

Dr°Anno torna da lezione.

Dr.I°Anno: Vado a casa, sapete dov'è il libro di psicologia clinica?
Dr.CompagnoDiStanza: Qui.
Dr.I°Anno: ok, ciao.

Roba stesa di fuori sul balcone, sua a parte un paio di mutande e uno di calze mio, a casa resta solo il DrCompagnoDiStanza.

Caro Dr.I°Anno.
Che sei fondamentalmente una persona tanto cara.
Che sei il più piccolo e ti prendiamo bonariamente in giro ogni tre minuti in tua presenza e ogni cinque in tua assenza ma solo perché tivvoggliamobbene.
Che c'hai gli occhi tanto belli e sei tutto sommato un tipo curiosamente simpatico.
Che non hai ancora capito che i piatti si lavano su tutta la superficie.
Che sei stato inondato di Ouzo due notti fa e per questo sono solidale.
Che non hai ancora avuto lo sbattimento di portare a gonfiare la tua minchia di bicicletta di nome Gloria e usi la mia.
Che forse dovresti farti un ripassino di terza - asilo - perché hai una visione della scala cromatica piuttosto parziale e incompleta.

Cristiddio e porca vacca e cazzo.
Non sono tua madre.













10 commenti:

  1. tutti gli uomini sono attratti dalle tette in due modi. o con la visione materna o con l'altra. la prima non esclude la seconda.

    RispondiElimina
  2. Marrone non è un colore. Solidarietà a Dr. I° Anno.
    Le tette attraggono anche se di un defunto. Michele docet.

    RispondiElimina
  3. No la necrofilia sulle tette nooo ahahah!

    RispondiElimina
  4. c ha le lenzuola marroni ho ho capito male io perchè sono un pirla?
    Se è così sappia che fan schifo. Peggio di quelle con i gattini sul prato.

    RispondiElimina
  5. no no no aurelià, i gattini sul prato non si toccano.

    RispondiElimina
  6. Anch'io ho iniziato così. Lavavo i piatti.
    Poi ho capito che  a casa mia non è la sindrome della mamma (che avrebbero ),  è Pura Distrazione da Inettitudine Congenita.
    Ora non la combatto, la aggiro. 
    Stelm: "Shaggy lavi i piatti?" 
    Dopo le prime 228 volte, ho ottenuto che Shaggy va in cucina a lavare i piatti appena rientro, come un riflesso pavloviano.
    Ora scrivo un post e ti illustro com'è andata ieri con i panni.

    RispondiElimina
  7. Manca la chiusa.
    "Con affetto, Tazza".

    RispondiElimina
  8. Direi che mettere le sue lenzuola marroni con le sue mutande possibilmente bianche e un suo maglione di lana di qualche valore da fare andare a 60° con centrifuga al massimo potrebbe essere un modo (materno) per ottenere maggiore attenzione la prosisma volta ;-)

    RispondiElimina
  9. io vorrei sapere dove vendono - e quindi dove cazzo le ha comprate - le lenzuola marroni.

    RispondiElimina
  10. utente anonimo8 novembre 2010 17:04

    secondo me le lenzuola erano originariamente bianche. sono diventate marroni a causa dell'attacco a sorpresa a base di ouzo alle tre di notte.

    Dr.Fumetto

    RispondiElimina