lunedì 4 ottobre 2010

Saluti e baci e nostalgia.

Oggi me ne vado dal mio ridente paesello per spostarmi verso un pallosissimo paesone universitario con i Dottori Compagno di Stanza, Fumetto, Al Primo Anno e l'Economista.

La connessione non si sa bene quando arriverà, perché l'Omino del Telefono con il quale abbiamo parlato, probabilmente un intoccabile di Bangalore, non capisce un cazzo.

Vi lascio di frettissima con alcune cose che credevo avrei avuto più tempo per dirvi invece no.

- Devo ricordare di raccontare il mio ultimo incubo, assurdo.

- Quando si trasloca in una casa nuova, prima di mettere le stoviglie negli armadietti della cucina, lavateli gli armadietti

- Gli uomini hanno idee confuse sugli armadietti della cucina

- Non lavatevi mai i denti subito dopo aver bevuto bibite dolci: vi fottete lo smalto.

- Cazzo lo smalto per unghie, ecco cosa non ho messo in valigia!

- Stanotte se mi sentirò triste smalterò i ditoni del Dr. Compagno di Stanza.

- Non presentate i vostri coinquilini a mia nonna: dopo l'odio iniziale dovuto al fatto che hanno un pene (a testa), li amerà più di quanto ami voi e inizierà a sputtanare le vostre foto di quando vi mettevate le dita nel naso.
E anche quelle di quando eravate bambine.

- Devo trovare una cura al sonnambulismo onde evitare di svegliare i coinquilini zompando in mutande per il corridoio imitando il richiamo della tortora baffuta.
Se qualcuno sapesse darmi indicazioni entro un'ora farebbe di me una donna felice.

- Evitate sempre e comunque di correre in bicicletta con forbici in mano e un quarto di torta alle noci nella borsa:la gentelo ricorderà, voi no.

- Evitate di tagliarvi all'altezza della mandibola con cesoie mentre potate ulivi in sicilia, e se lo fate non mandatemi la foto che poi mi preoccupo.

- Non fumate in fretta che poi si puzza come barboni della stazione di Bologna il 22 dicembre.

- Non bevete granite in fretta.

- Alla manica di lettori sessuomani con gusti discutibili: continuate a spugnettarvi al pc tranquillamente, ma fate sesso sicuro.
Statisticamente ognuno di noi dovrebbe conoscere almeno una persona con l'AIDS e se ciò non è o avete amici molto riservati o potreste avere un problema.

- Non esiste solo l'AIDS, cercate di evitare anche l'epatite

- Cos'ho dimenticato in valigia..?

- Durante la mia assenza non riempitemi la casella di posta di zozzerie: la foto di un pene m'è bastata.
E, a onor del vero, dubito che molti di voi riuscirebbero a fare una figura migliore.


Bene, scappo.
Ciao belli, proteggetevi a vicenda (cit.).

9 commenti:

  1. Vorrei essere la tua valigia.
    Credo che comprenderei appieno l'espressione caos primordiale.
    (E forse la tua valigia è interscambiabile con la tua testa.)

    RispondiElimina

  2. ...ci scommetto le palle degli occhi che ti ritroverai con mille foto di peni (si dice peni?!è il plurale di pene?boh...non son convinta..) nella casella e-mail...sarai costretta a fare una classifica e a sputtanare il peggiore...

    RispondiElimina
  3. Dai, proviamo. A battere quel pene, ecco.

    RispondiElimina

  4. il mio pene è così grosso che questo commento lo ha scrito lui.
    Inoltre scrive le battute di Qdg.

    RispondiElimina
  5. Il mio pene è così grosso che corregge i commenti scritti dal pene di Em1x

    RispondiElimina

  6. Ti sei bucata col vinavil? Ahahah io posso provare a fare un pene enorme col didò che ho rubato all'esselunga

    RispondiElimina

  7. il mio pene è così grosso che può anche permettersi di scrivere in modo sgrammaticato. Inoltre picchia sempre i peni degli altri e ruba loro la merenda.

    RispondiElimina
  8. E siamo in attesa di nuove
    (quando avrai vuotato la valigia)

    RispondiElimina
  9. Bello notare l'ansia da competizione dei peni qui sopra...
    E se qualcuno dice che è solo invidia, non avete torto... mi manca un pene... me ne farò una ragione prima o poi...

    L'insonnia non passa... spero il tuo sonnambulismo sì...
    Torna prestoooooooo

    RispondiElimina