mercoledì 6 ottobre 2010

Al pc dell’università

Sono così di buon umore che l'aver visto come seconda faccia al mio risveglio Daniela Santanché non ha scalfito l'aura verde marcio che mi avvolge.
Sì, è il colore di quando sono felice. Sono così allegra che ho dovuto mettere in cuffia James Blunt per evitare di diventare contentemente fastidiosa.
Normalmente ciò precede una caduta infinta verso abissi oscuri. Non ho tempo ma volevo dirvi che:

- Conoscere qualcuno da cinque minuti e rispondere a una sua affermazione "fregasega" rischia di renderlo indisponente, nonché un molesto folletto che te la ripete in eterno canzonandoti quell'uscita, specie se ci vivi insieme che gli viene pure comodo. Comunque era basso anche prima, almeno quella non è colpa mia.

- Comunicare al Dr. Fumetto di non aver mai visto Higlander comporta il vederlo scomparire e subito riapparire in cucina con una felpa in testa e una katana in mano declamando l'inizio del film. Non cercate di farlo anche voi da casa.

- Dopo un po' di vino e mezza canna, mai dare una palla 8 - tra l'altro lievemente orgogliosa - a Dr. Fumetto e Dr. Compagno di Stanza perché le conseguenze possono sfuggire di mano e mettere seriamente a repentaglio l'incolumità della sfera veggente. Soprattutto quella psichica: dev'essere stato traumatizzante per lei essere minacciata, cipiglio cupo e tono fermo sentendosi chiedere a ripetizione "Dimmi chi sono le tue fonti!". Lei ha tenuto duro continuando a rispondere "Non posso dirtelo ora" ma non so per quanto resisterà e la partita è ancora aperta.

- Svegliarsi alle cinque del mattino dopo tre ore di sonno e non riuscire più a riaddormentarsi può alterare le proprie capacità di giudizio portando a compiere sciocchezze quali - per dirne una - leggere il giornale. Non fatelo, il rischio è trovarsi a pulire compulsivamente una cucina che non vedeva candeggina da almeno tre anni.

- Al mondo siamo già in troppi e non capisco questa bramosia del procreare, principalmente perché per me sarebbe l'equivalente in simpatia di un controllo fiscale reale per Briatore, secondariamente perché mi pare che gravidanza e parto siano sostanzialmente avvenimenti rivoltanti, comunque in bocca al lupo alla coppia che sta rognando la Corte Costituzionale per revisionare la legge 40 allo scopo di rendere fruibile la fecondazione eterologa alle coppie con problemi di sterilità.
Stima.

Ah, mi è venuto in mente un motivo per guastarmi parecchio e scrivere un sano post d'insulti, ma adesso non ho tempo: devo occuparmi della mia vita reale. Per quanto continui a preferire questa. Tutto quanto scritto in questo post è vero e testimoniato da documenti fotografici e dal sito dell'ANSA o da una qualunque palla 8.

8 commenti:


  1. Credo sinceramente di essermi persa..

    RispondiElimina
  2. Ho lasciato perdere la lettura alle parole "James" e "Blunt"

    RispondiElimina

  3. "fregasega" mi ricorda un po' "specchio riflesso"...

    RispondiElimina

  4. il verde è sostanzialmente un bel colore. Mh, anche marcio.

    RispondiElimina

  5. tazza, io soffro senza i tuoi post.
    torna. ciao.

    RispondiElimina
  6. utente anonimo16 ottobre 2010 02:24

    in fondo anche il colabrodo ha la sua dignità.

    RispondiElimina

  7. Tazza, tazzina... tornaaaaaaaaaaaa, anche solo per dire che bruceresti i capelli a chi ti chiama tazzina...

    RispondiElimina