lunedì 20 settembre 2010

Stanca del post precedente fumando un po’ troppo.

Dunque.

- Adoro le stazioni dei treni.
Puoi guardare le persone passare, fumare diecimila sigarette puzzando poi come una barbona, avere qualcuno che ti pedina lungo la fila per la biglietteria perché il libro che stai leggendo in effetti è molto divertente e tu sghignazzi palesemente.
Mi piacciono le stazioni perché sono in posti sempre diversi che si somigliano tutti un po'.
Il cielo però cambia, le nuvole sono diverse, la linea dell'orizzonte non è mai la stessa.
Belle le stazioni.

- Stanotte ho sognato di picchiare e insolentire una leghista che a mio parere aveva leso la dignità di un bancarelliere nero.
Lei lo trattava con sufficienza, io le toccavo la faccia con un dito in gesto di sfida urtandole l'herpes al labbro, lei reagiva in modo indignato e io iniziavo a strillare "Checc'è?! Hai paura che ti salti via l'unica cosa che di sua spontanea volontà ti vorrebbe rimanere attaccata addosso?!" e poi la riempivo di schiaffi.

Questo accade quando si conclude la serata con mezza bottiglia di prosecco comprata in gelateria.

- Ho sfogliato i blog candidati ai Macchianera Awards e diversi sono zozzeria.
Per questo mi dedicherò a commentarli con insolenza e realismo.
Devo pur sfogare la mia aggressività.
Che quella del sogno ne ha già prese abbastanza, porella.

- Da quando non ho più fidanzato/scopamico/ frequentatore fisso, mangio molto meno.
Fondamentalmente il cibo era una scusa per tenere la bocca occupata e le mani indaffarate durante la preparazione.

- Non so più cucinare, questo abbassa le probabilità di trovare un fidanzato/scopamico/frequentatore fisso.
Perfetto.

- Da un mese devo finire la mail che ho iniziato per N.
Però la amo tanto lo stesso, soprattutto perché ricorda comunque che su di me può sempre contare.
Soprattutto quando si ubriaca indegnamente e il giorno dopo arranca sulla gestione dei postumi.

- Non capisco la gente che dice che molto probabilmente ci si vede, poi scompare nel nulla.
A questi personaggi segnalo l'esistenza del termine "Disdetta".
Non preoccupatevi: è gratis.

- Devo dichiarare pubblicamente amore a NanoDF che, relegato per motivi di studio in una località britannica estesa grossomodo quanto il piano cottura di un camper anni '80 e noto detrattore delle femmine italiche, si trova costretto ad ammettere "Non dirò mai più niente contro le donne italiane".
Almeno dove sta ha un sacco di pecore.

- Ricordo ai superciccioni di mettersi a dieta, alle anoressiche di mangiare, ai rompicazzo di smettere di badare ai fatti altrui.

- Attendo spasmodicamente il ciclo.
Soprattutto perché c'è un venerdì di circa tre settimane fa del quale non ricordo nulla, se non che il giorno dopo mi sono svegliata coperta di sangue.
Potrebbero avermi asportato diversi organi interni senza nessun tipo di problema, anzi: potrei essermi sfilati io regalandoli ai paramedici fermi all'ingresso della fiera.
Questo spiegherebbe la mia mancanza di mestruazioni e la nuova auto sportiva del soccorritore iraniano che vive qui accanto.
Se avete voi i miei utero ed ovaie, fatemelo sapere.

- Domani troverò giustamente pessimo anche questo post e lo cambierò, per ora non posso fare altro.





10 commenti:

  1. Sono questii post che mi tengono compagnia al lavoro...
    Li adoro. Brava Taz, mi raccomando, continua a partorie capolav... a creare capolavori di questa portata. Vorrei però ricordarti di levare il sangue dalla tastiera e di non scambiarlo per incorstazioni di vecchie marmellate.
    Vorrei ricordarti anche di ricordarmi di ricordarti qualcosa che ho dimenticato, ma ho dimenticato anche questo. Però non prendermi a schiaffi solo perchè ho la moto verde padania.

    Il Buon Vecchio Zio Mak

    RispondiElimina
  2. NON CORREGGERE, AGGIUNGI. UN PIZZICO DI SANA FOLLIA, DI CRUDA VERITA' E DI ARGUZIA VITALE CI FANNO SEMPRE COMODO 

    RispondiElimina
  3. Fumeresti un Montecristo con me?

    RispondiElimina
  4. Ok, sei la tipa perfetta per uno scopamico che scopamico non è diventato perchè io gli volevo troppo bene, forse si è impaurito boh. Se non temi di ricominciare a mangiare spasmodicamente te lo presento, se mai un giorno mi riparlasse. Attendo dunque con ansia un tuo prossimo post che deve essere necessariemente sulle suocere delle tipe con fidanzato/scopamico/frequentatore fisso et similia. Così potrò fare un commento a cu inon risponderai di certo, tanto sarà disgustosamente inutile. Del resto, senza testa, non potrei far diversamente :P

    RispondiElimina

  5. che volevo dire?
    cazzo  spetta che rileggo il post che magari mi torna in mente.

    Ah ecco. Io invece non sopporto chi la giornata del dopo sbronza pesante  vuole trarre conclusioni logiche. I vari "ma ieri sera hai detto.."  " ma ieri sera hai fatto..."

    Ieri sera era zona franca.


    E poi secondo me hai votato Matteo Bordone al MacchiaNera Awards.
    Che sono uno scandalo perchè non ci sono io candidato.



    RispondiElimina
  6. in sintesi, commenti sparsi:
    - le stazioni sono insopportabili. e anche gli aeroporti.
    - peggio del "probabilmente ci si vede" è il "a presto". tanto varrebbe che uno dicesse "a mai più".
    - adoro i sogni un cui si picchia qualcuno che se lo merita. sono liberatori. purtroppo è da un po' che non mi capitano

    RispondiElimina
  7. Questo post andrebbe inciso su marmo e messo a piazza della Signoria a Firenze.
    O accanto alla torre di Pisa.
    O in mezzo a piazza San Pietro, ma i preti non c'hanno tutto 'sto senso dell'umorismo.
    Comunque tu pensa a farlo incidere, ché poi un posto si trova.
    Al massimo, il mio sottoscala.

    Splendido, veramente.

    RispondiElimina

  8. La stazione è una delle invenzioni migliori del genere umano.
    Non per i trasporti, s'intende.

    RispondiElimina
  9. fidanzato/scopamico/frequentatore fisso
    ultimamente non si capisce manco più a quale categoria si appartiene
    ma forse parlo solo per me

    RispondiElimina
  10. Da mesi dovrei iniziare una mail per N, ma non trovo una parola adatta ad iniziare una missiva che, nel contempo, inizi per N.
    Ho provato a comprare una vocale a Scarabeo, ma poi mi sono accorto che N è una consonante.
    Sarebbero stati soldi sprecati.
    E poi non saprei a chi mandarla una mail che inizia per N.

    RispondiElimina